Home Notizie dall'Istituto Bagno a Ripoli PRIMAVERA A FIRENZE TRA PARCHI E GIARDINI IN FIORE

PRIMAVERA A FIRENZE TRA PARCHI E GIARDINI IN FIORE

375

Sabato 29 e domenica 30 aprile, abbiamo effettuato due visite guidate nell’ambito del corso di Storia dell’Arte, un ciclo di lezioni aperte a tutti che si svolge presso la sede di Bagno a Ripoli, nei locali della scuola Francesco Redi in via di Belmonte.

Oggetto dell’uscita di sabato è stato il Giardino dell’Orticoltura, in via Vittorio Emanuele II a Firenze, nato nel 1850 come giardino sperimentale dell’appena costituitasi Società Toscana di Orticoltura e completato nel 1880 con l’eccezionale tepidario in ferro e vetro dell’architetto Giacomo Roster, struttura oggi utilizzata per eventi, mostre di fiori ed altre attività culturali. Nel 1930 il giardino venne acquistato dal Comune, che lo destinò a parco pubblico, collegato, attraverso un passaggio pedonale oltre la ferrovia, al cosiddetto “giardino degli orti del Parnaso”, una piccola area verde posta su un dislivello panoramico, dove spicca una fontana a forma di serpente o drago, che si snoda fantasiosamente sulla scalinata.

Domenica 30 aprile invece ci siamo dedicati a tre giardini circostanti piazzale Michelangelo. Il percorso ha preso il via dal Giardino dell’Iris, in piena fioritura, uno spazio nato nel 1954 con lo scopo di dare ospitalità ad un concorso internazionale annuale per le migliori varietà di iris, il ‘Premio Firenze’.

Abbiamo poi proseguito verso villa Bardini dal cui spendido giardino all’italiana si gode un panorama unico su Firenze.

Dopo averne ammirato il famoso pergolato di glicine, abbiamo attraversato, per risalire al Piazzale, il Giardino delle Rose, realizzato nel 1865 dallo stesso architetto delle rampe e dei viali di circonvallazione, Giuseppe Poggi. Attualmente è sede permanente di dodici opere dello scultore belga Jean Michel Folon, donazione fatta dalla vedova dell’artista al Comune di Firenze.